Home

Comune di Martignano

PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 27 Febbraio 2017 14:15
carnevale-griko-2017-pubblico-sfilata.jpg

Grande successo della Sfilata del Carnevale Griko

 Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese fa il pieno di pubblico alla Sfilata dei Carri Allegorici e Gruppi mascherati di domenica 26 febbraio 2017 confermando una straordinaria voglia di partecipazione delle comunità ai riti e ritmi del carnevale. Una edizione che porta in piazza oltre 15 mila persone che hanno potuto godere dell’entusiasmo di più di un migliaio di figuranti impegnati a coniugare la passione per il carnevale con i diritti civili, con i valori e le tradizioni del territorio, dimostrando grandi capacità realizzative artistiche e artigianali.

La Sfilata ha visto rappresentare le comunità di Martignano, Castri di Lecce, Lizzanello, Cannole, Melendugno, Borgagne, Carpignano Salentino, Maglie, San Cesario, Zollino, Calimera, Soleto, Castrignano dei Greci, Caprarica di Lecce, con carri e gruppi di grande valore, frutto di giorni di duro lavoro e di impegno condiviso.

A tutti loro è andato il caloroso affetto di un pubblico estasiato da tanta bellezza e il ringraziamento del Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese (Associazione Pro Loco Martignano, Gruppo Donatori Fratres, Ass. Salento Griko, Club Salento Giallorosso, Parco Palmieri) che, con il Comune di Martignano, è impegnato da qualche anno a caratterizzare sempre di più il Carnevale Griko come il Carnevale dei Diritti.

Popolare, Sostenibile, Accessibile, Solidale, Interculturale, Arcobaleno, Irriverente, il Carnevale Griko è la dimostrazione di come attorno ai diritti, ai valori, si possono costruire percorsi condivisi dalle comunità, dalla scuola, dalle istituzioni, dalle associazioni, impegnando insieme tutte le generazioni e creando aggregazione e crescita sociale. Un Carnevale, quello Griko, che conferma anche il suo appeal in chiave turistica, con presenze sul territorio che hanno scelto di coniugare la propria vacanza nel Salento al Carnevale di Martignano. Una conferma di come la Grecìa Salentina sia chiamata a coltivare gli eventi più caratterizzanti il territorio in chiave di destagionalizzazione della propria offerta.

A conclusione della Sfilata, su Piazza della Repubblica, lo spettacolo degli Sbandieratori e Musici di Oria, con le loro straordinarie coreografie, e la musica dei Kiss and the Gang che hanno fatto ballare tutta la piazza prima delle premiazioni.

A giudicare i carri e i gruppi in sfilata una giuria composta da Gianfranca Saracino, Pres. Ass. Agedo Lecce, Gianluca Rollo, Pres. Ass. LeA, Fabio Miglietta, in arte Terron Fabio dei Sud Sound System, Luca dell’Anna del Centro Servizi Volontariato del Salento, Salvatore Rizzello, scultore griko, autore dell’opera premio del Carnevale.

Un lavoro difficile per la giuria che ha posto le proprie riflessioni e scelte su diversi aspetti: dalle fattezze e dimensioni, ai temi trattati, alle tecniche realizzative e all’approccio green, fino al mero dato estetico; le sensibilità dei diversi giurati hanno prodotto una classifica che, come ogni anno, inevitabilmente lascia contenti e scontenti ma che non intacca lo spirito sano della partecipazione, il vero premio che coinvolge tutti. Un ringraziamento particolare a tutta la rete di associazioni partner che hanno contribuito in maniera determinante a qualificare le tante anime del Carnevale.

Di seguito la classifica dei vincitori.

 Categoria Carri Allegorici:

- Primo Premio (800,00 + l’opera dell’artista Salvatore Rizzello) al “Drago Saggio, cuore, forza e coraggio” di Martignano;

- Secondo Premio (600,00) alla “Danza delle rane” di Carpignano Salentino;

- Terzo Premio (400,0) a “Topolino” di Castri di Lecce.

 Categoria Gruppi:

- Primo Premio (400,00 + l’opera dell’artista Salvatore Rizzello) a “I Difensori delle origini” di Maglie;

- Secondo Premio (300,00) a “Le Donne Pavone” di Melendugno;

- Terzo Premio (200,00) a “L’Arcobaleno dei Popoli” di Martignano;

- Quarto Premio (100,00) ai “Riciclattoli – Giochi e Giocattoli del passato” di Borgagne;

- Quinto Premio (50,00) a “Peter Pan – L’Isola che non c’è” di Lizzanello;

- Sesto Premio (50,00) a “I Gufi” di Cannole.

Il Carnevale Griko continua Martedì 28 Febbraio 2017 con La Morte te lu Paulinu Cazzasassi. 
 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 24 Febbraio 2017 15:55
carnevale-griko-2017-paulinu-web-comune.jpg
carnevale-griko-2017-paulinu1-web-comune.jpg
carnevale-griko-2017-paulinu2-web-comune.jpg
carnevale-griko-2017-paulinu3-web-comune.jpg

MARTEDI’ 28 FEBBRAIO 2017

LA MORTE TE LU PAULINU

Dalla mattina alla sera

 Martedì 28 febbraio torna come sempre La Morte de lu PaulinuCazzasassi l’evento che condensa lo spirito del Carnevale e lo espia in un rito di trapasso dall’opulenza alla penitenza ed al raccoglimento spirituale. Ma quanta allegria, quanta ironia, nella morte de lu Paulinu; rivivono le atmosfere delle feste medievali di "Inversione" dei ruoli sociali quando ai contadini era concesso dire tutto ciò che pensavano dei loro padroni; e delle feste romane denominate "Pasquinate", quando sulla statua di Pasquino (dal nome di un sarto o forse di un barbiere che parlava male dei papi e cardinali) venivano affissi biglietti di invettiva contro i potenti e i clericali.

Rivive con lu Paulinu la pratica, lontana, medievale presente nelle composizioni satiriche che venivano recitate e cantate in occasione delle feste più importanti del calendario, in particolare carnevale, che è quella dei testamenti di animali, in particolare maiali e asini, ma anche lupi o tacchini, che preludono all’uccisione sacrificale o più semplicemente alla morte degli animali che rappresentano il Carnevale giunto al limite dei suoi giorni mentre incombe la Quaresima. Dalla mattina alla sera l’intera comunità di Martignano sarà coinvolta con i riti funebri, dal tradizionale pranzo consolatorio (Lu Consulu!), alla veglia Chiangimorti, al corteo funebre, allo spettacolo teatrale in vernacolo, con la lettura del testamento e il rogo dell’amato Paulinu. Il tutto condito da simpatia, gastronomia e tanta irriverenza!

 Con la sua maschera in cartapesta (opera dell’artista salentina Nico Rizzo), vestito di tutto punto, lu Paulinu, fin dal mattino assisterà ai consueti riti funebri.  A lui saranno rivolte le amorevoli urla della moglie Nina Sconza (l’appassionato attore in vernacolo Luigi Calò) davanti a migliaia di convenuti ridenti.

Alle 13.00, presso la Palestra della Ex-Scuola Elementare, sarà il pranzo pubblico offerto ai “parenti chiangimorti” a far degustare (il tutto gratuitamente) quanti vorranno unirsi al dolore per la morte te lu Paulinu. Piatto principe de lu consulu si conferma la trippa con le patate. Ma non mancherà la carne di cavallo preparata "al sugo ed alla “furcina”, li pimmidori schiattarisciati e le paparine.  Per dolce la “coddima” (dolce a base di grano, miele ed uvetta) e le “Chiacchere mintifocu”!

Alle 20.00, in Piazza della Repubblica, per lo spettacolo teatrale della sera tanti saranno, come al solito, i riferimenti a fatti, temi e persone, pubbliche e private: dalle vicende politiche locali a quelle nazionali, dagli intrighi amorosi di paese, alle nuove dinamiche sociali...

La serata si concluderà con la lettura del testamento ed il conseguente rogo del fantoccio che raffigura "lu Paulinu Cazzasassi” con la collocazione della “Quaremma”, fantoccio tipico del costume popolare simbolo dell’inizio della Quaresima dopo l’opulenza dei giorni di Carnevale.

Il tutto è allietato da musica e dalla degustazione di vino e prodotti tipici.

La manifestazione è organizzata da un instancabile gruppo di persone che, mosse dalla passione comune per il teatro comico e per la valorizzazione delle tradizioni locali, si prodiga per rendere l’evento, nella sua semplicità e veracità, uno degli appuntamenti più interessanti ed originali del calendario carnevalesco del Salento.

INFO: Cell. 392.3309993 -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Segui le news su www.carnevaledellagreciasalentina.it

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 24 Febbraio 2017 15:37
carnevale-griko-2017-sfilata-web-comune.jpg
carnevale-griko-sbandieratori-2017-web-comune.jpg
carnevale-griko-2017-diritti-web-comune.jpg
carnevale-griko-2017-musica-web-comune.jpg

DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017

Ore 14.30 Grande sfilata di gruppi mascherati e Carri allegorici

- Ritrovo in Piazza Calvario ed iscrizioni gratuite alla sfilata;

- Apertura sfilata a cura degli sbandieratori e Musici della Città di Oria;

- Corteo da Largo Calvario a Piazza della Repubblica;

- Arrivo in Piazza della Repubblica con esibizione degli Sbandieratori e Musici della Città di Oria

e concerto di KISS & THE GANG

A seguire le premiazioni

#carnevalegriko #carnevaledeidiritti

 Domenica 26 febbraio 2017 l’apertura della tradizionale Sfilata di carri allegorici e Gruppi mascherati sarà affidata, come ormai da tradizione, alle coreografie, i colori e gli splendidi costumi degli Sbandieratori e Musici Città di Oria. Con loro l’entusiasmo, l’allegria, la fantasia, di migliaia di persone in parata, impegnate, con carri allegorici e gruppi mascherati, a contendersi i premi del Carnevale. Premi assegnati da una qualificata Giuria composta ogni anno da rappresentanti del mondo dei diritti civili, della solidarietà, dell’artigianalità, della cultura, del giornalismo, del sociale, dell’accoglienza, delle istituzioni, della tutela ambientale, che premieranno la qualità, ma anche l’entusiasmo e l’impegno civico, dei partecipanti alla sfilata. A comporre la giuria 2017 saranno Gianfranca Saracino, Presidente di Agedo Lecce, Associazione dei Genitori degli omosessuali, Salvatore Rizzello, artista scultore salentino, Fabio Miglietta dei Sud Sound System, Luigi Russo, Presidente di CSV, il Centro Servizi Volontariato del Salento, Loredana Capone, Assessora all’Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia.

A conclusione della sfilata sarà la musica di KISS & The Gang a far ballare su Piazza della Repubblica nell’ attesa delle premiazioni.

PREMI CARRI ALLEGORICI

1° CLASSIFICATO 800,00 + Opera artistica di Salvatore Rizzello

2° CLASSIFICATO 600,00

3° CLASSIFICATO 400,00

 PREMI GRUPPI MASCHERATI

1° CLASSIFICATO 400,00 + Opera artistica di Salvatore Rizzello

2° CLASSIFICATO 300,00

3° CLASSIFICATO 200,00

4° CLASSIFICATO 100,00

5° CLASSIFICATO 50,00

6° CLASSIFICATO 50,00

 La giuria premierà inoltre la maschera più originale - la più simpatica - la più bella.

Area attrezzata per diversamente abili con percorso dedicato da Via Turati (sosta e parcheggio)

fino a via Roma a ridosso del centro sociale Kafar Matta.

carnevale-griko-banner-accessibile-2017-web-comune.jpg

INFO: Cell. 392.3309993 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

In caso di pioggia la sfilata sarà rinviata a domenica 5 marzo 2017

Regolamento partecipazione alla Sfilata LEGGI

Modulo Iscrizione alla Sfilata SCARICA

Segui le news su www.carnevaledellagreciasalentina.it

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 17 Febbraio 2017 16:13
carnevale-griko-banner-piccoli-2017-web-comune.jpg

Il Carnevale Griko è dei Piccoli
DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017
Ore 17.00 Scuola dell’Infanzia di Martignano

Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese presenta il Carnevale dei Piccoli
Con intrattenimento, truccabimbi e lo SHOW di LILLO BIRILLO
Tutti in maschera!

Un pomeriggio in allegria coinvolgerà i più piccoli con animazione, magie, giocolerie. L’occasione è quella giusta per dare sfogo alla fantasia, ai colori, alla voglia di divertimento dei ragazzi che potranno condividere con la famiglia un pomeriggio felice.

Ingresso gratuito!

 
PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 17 Febbraio 2017 07:49
carnevale-griko-2017-una-piuma-al-vento-web-comune.jpg

MARTIGNANO (LE)

Sabato 18 Febbraio 2017 - Ore 18.00 - Parco Turistico Culturale Palmieri

 

Presentazione del

XXXI° Carnevale della Grecìa Salentina e XXXVII° Martignanese

XXVII^ edizione de La Morte te lu Paulinu Cazzasassi

#carnevalegriko #carnevaledeidiritti

 

Torna con il consueto carico di entusiasmo e di buoni propositi il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che non smette di coniugare il clima carnevalesco ai temi dell’integrazione e dei diritti.

Un Carnevale sempre più popolare, accessibile, solidale, interculturale, sostenibile e, novità di questo anno, arcobaleno! Grazie al lavoro del Coordinamento del Carnevale, che vede insieme il Comune di Martignano e le Associazioni del territorio, la collaborazione progettuale del Parco Turistico Culturale Palmieri, e la partecipazione attiva dell’Istituto Comprensivo di Calimera-Martignano, l’edizione 2017 vede marcare i temi dei diritti civili, con un messaggio forte contro le discriminazioni di genere e per orientamento sessuale, che partirà dal carnevale griko con un coro unico composto dalle tante voci che si spendono quotidianamente sul territorio.

Sarà l’incontro di presentazione, fissato per sabato 18 febbraio 2017 alle 18.00 presso il Parco Turistico Culturale Palmieri di Martignano, a illustrare l’intero programma della manifestazione e lo spirito che anima questa edizione. Con il Sindaco di Martignano Luciano Aprile, il Direttore di Parco Palmieri Pantaleo Rielli, e i rappresentanti del Coordinamento Franco Rosato,Presidente della Pro Loco di Martignano e Luigi Campanelli, Presidente del Gruppo Fratres Martignano, ci saranno Gianfranca Saracino di Agedo Lecce, Viviana Bello di Lila Lecce (Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids), Gianluca Rollo di LeA (Liberamente e Apertamente), Roberto Demitri di Arci Gay Salento, Ilaria Florio della Casa delle Donne di Lecce, Pantaleo Sergio di Link Lecce. Accanto a loro i rappresentanti delle tante realtà coinvolte per qualificare il Carnevale, da Contro Pedale, alla Ciclofficina Popolare, a Bike-Experiences, a MO.Bici, a Cresco Ciclo, a Slow Active Tours, a Fiab CicloAmici, a Straccetti, Sartoria popolare, alla cooperativa Arcobaleno, all’associazione multiculturale Philos.

A questi si aggiunge la presenza dello scultore griko Salvatore Rizzello che, chiamato a dare la propria personale interpretazione al Carnevale, presenterà la scultura in legno di ulivo e acciaio, opera premio della sfilata.

carnevale-griko-2017-salvatore-rizzello-web-comune.jpg

A seguire lo spettacolo UNA PIUMA AL VENTO della Compagnia teatrale Neamera che, con gli attori Diana Costa e Pablo Durán Rojas, mette in scena un inno al bisogno di integrazione e di accettazione della diversità con i linguaggi della commedia dell’arte. Una Piuma al Vento racconta la storia di un forestiero il cui presunto arrivo in un piccolo paese del sud dell’Europa crea un certo scompiglio. Vecchi pregiudizi e paure verso gli sconosciuti e tutto quello che rappresenta il “diverso” in una comunità abituata alle sue regole, salgono a galla in un susseguirsi vicendevole di scene e lazzi che coinvolgono due famiglie: quella dei Flandoni, benestanti e amanti della tranquillità paesana e i Gaspari, modesti immigrati stabilitisi lì dopo anni di viaggi inseguendo le tracce di una piuma. Si riuscirà alla fine ad accettare, rispettare e a convivere con le differenze? Forse qualcuno continuerà a rintanarsi nelle proprie convinzioni, cieco e irremovibile dinanzi a un mondo in continuo mutamento, ma qualcun altro non smetterà di credere e di rincorrere i propri sogni.

Nel corso dell’evento saranno consegnati gli attestati di partecipazione al corso per la figura di Accompagnatore volontario del turista disabile, organizzato dall’Associazione Anyway Accessalento con Diomede Stabile,in collaborazione con la Cooperativa sociale Open di Parco Palmieri, e sostenuto dal CSV Salento.

La serata si concluderà con l’assaggio, proposto dal gruppo Amici te lu Paulinu, di alcuni dei prodotti che compongono il paniere tipico di Paulinu Cazzasassi, il celebre concittadino martignanese che si prepara alla consueta dipartita con La Morte te lu Paulinu.

Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese si conferma dunque una manifestazione collettiva che coinvolge le comunità dell’area grika del Salento e dei territori limitrofi, aperta alla partecipazione, libera e gratuita, di carri allegorici, gruppi mascherati, maschere singole. Finalizzato alla conservazione dell’identità culturale e linguistica dell’area in cui si svolge e a favorire lo scambio e l'integrazione culturale e sociale, l’evento vanta una tradizione di ben 37 anni come Carnevale Popolare Martignanese e di 31 anni come Carnevale della Grecìa Salentina; inoltre da ormai 27 anni la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca che chiude i “riti” carnascialeschi.

Un programma ricco di iniziative che continuerà domenica 19 febbraio con il Carnevale dei Piccoli, per proseguire con gli appuntamenti clou della Grande Sfilata di Carri allegorici e Gruppi mascherati di Domenica 26 febbraio e della Morte te lu Paulinu di Martedì 28 febbraio 2017. Le iniziative si chiuderanno domenica 5 marzo 2017 con la Pentolaccia.

Info su www.carnevaledellagreciasalentina.it
 
PDF  Stampa  E-mail  Domenica 12 Febbraio 2017 22:50
manifesto-comune-17-feb-2017.jpg