Home Carnevale della Grecìa

Il Carnevale della Grecìa 2018

PDF  Stampa  E-mail 

comune-carnevale-griko-generale-2018.jpg

XXXII° Carnevale della Grecìa Salentina e XXXVIII° Martignanese

XXVIII^ edizione de La Morte te lu Paulinu Cazzasassi

 

MARTIGNANO (LE)

Dal 02 al 18 Febbraio 2018

Ingresso gratuito a tutti gli eventi

Il Carnevale Griko, Carnevale dei Diritti

POPOLARE - SOLIDALE - ARCOBALENO - ACCESSIBILE

INTERCULTURALE - PEDALATO - IRRIVERENTE

banner-tematici-programma-martignano-2018.jpg

Infopoint di Parco Palmieri

Piazza Palmieri 12 - Palazzo Palmieri - Martignano (Le)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - tel. 389.5544424 - 392.3309993

www.comune.martignao.le.it - www.carnevaledellagreciasalentina.it 

ISCRIZIONE SFILATA DI CARRI ALLEGORICI E GRUPPI MASCHERATI

Modulistica (Allegato A)

Scarica il modulo Iscrizione in formato word - Scarica il modulo iscrizione in formato pdf

Leggi il Regolamento della Sfilata 2018

PRENOTAZIONE AREA ACCESSIBILE AI DIVERSAMENTE ABILI

Scarica il modulo in formato word - Scarica il modulo in formato pdf

Torna con il consueto carico di tradizione ed entusiasmo, dal 02 al 18 febbraio 2018 a Martignano (Le), in Puglia, il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che non smette di portare nel clima carnevalesco i temi della solidarietà, dei diritti civili, della lotta contro ogni forma di violenza, della accessibilità, della integrazione multiculturale, della eco-sostenibilità.

banner-tematici-accessibile-2018.jpg

Grazie al lavoro del Coordinamento del Carnevale (Pro Loco di Martignano, Associazione Salento Griko, Gruppo Donatori Fratres Martignano) guidato dal Comune di Martignano,conil sostegno fattivo di alcune Associazioni del territorio  (Club Salento Giallorosso e Gruppo Amici te lu Paulinu), la collaborazione progettuale del Parco Turistico Culturale Palmieri, e la partecipazione attiva dell’Istituto Comprensivo di Calimera-Martignano,l’edizione 2018 vede ancora marcare i temi dei diritti civili, con un messaggio forte contro ogni tipo di violenza, oltre che rafforzare il legame con le tematiche sociali, multiculturali e ambientali. Un Carnevale accessibile aperto alla partecipazione delle persone diversamente abili, interculturale grazie al coinvolgimento degli ospiti immigrati dei Centri Sprar del territorio, e green grazie alle azioni del progetto “Martignano, Comunità eco-sostenibile” e del Carnevale pedalato.

banner-tematici-pedalato-2018.jpg

A testimoniare il forte impegno del carnevale griko come “Carnevale dei Diritti” contro ogni forma di violenza e discriminazione, in difesa e per la conquista dei diritti civili, è la straordinaria rete che anche questo anno sostiene l’evento: da Agedo Lecce, capofila del progetto “Io come Te”, percorso di introspezione sociale contro la violenza, con Anyway Accessalento, Le Randage, Ass. "Philos", Fratres, LeA Liberamente e Apertamente, Lila Lecce Onlus, Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce, la partecipazione di Polis Aperta, con la collaborazione di CSV Salento e il sostegno della Fondazione con il Sud, alla Coop sociale Open di Parco Palmieri, all’Ass. Contro Pedale, alla Ciclofficina Popolare KNOS, alle Stryx Roller Derby, a Bike-Experiences, alla Compagnia Neamera, all’Ente Nazionale Sordi di Lecce, alla Rete dei Centri Anti Violenza della Comunità di San Francesco. Sul manifesto del Carnevale un elemento grafico richiama alla orchidea «Ophrys x renatafontae», una nuova specie di orchidea salentina che Roberto Gennaio, Piero Medagli, Marco Gargiulo e Francesco Chetta, tutti della sezione Salento del Giros (Gruppo Italiano Ricerca sulle Orchidee Spontanee) nel 2016 hanno voluto dedicare a Renata Fonte, donna salentina simbolo della lotta contro la speculazione edilizia, la corruzione, che nel 1984 pagò con la vita la determinazione a proteggere e salvaguardare il patrimonio naturalistico e il suo impegno politico sano e determinato.

banner-tematici-no-alla-violenza-2018.jpg

Sarà l’incontro di presentazione, fissato per venerdì 2 febbraio 2018 presso il Parco Turistico Culturale Palmieri di Martignano, a illustrare l’intero programma della manifestazione e lo spirito che anima questa edizione. Con il Sindaco di Martignano Luciano Aprile, il Direttore di Parco Palmieri Pantaleo Rielli, e i rappresentanti del Coordinamento del Carnevale, ci saranno Martino D’Amico di ENS Lecce, Gianfranca Saracino di Agedo Lecce, Raffaella Arnesano responsabile del progetto “Io come te”, Antonia Cairo della Rete dei Centri Anti Violenza della Comunità di San Francesco, Diana Costa e Pablo Durán Rojas, della Compagnia Neamera.

banner-tematici-spettacolo-prosopo-2018.jpg

Nel corso dell’incontro, Diana Costa, Pablo Duràn Rojas e Pantaleo Rielli presenteranno “PRòSOPO PROJECT”, progetto di Neamera Compagnia Teatrale e Cooperativa sociale Open di Parco Palmieri, tra i 62 vincitori del bando nazionale FUNDER35, che vuole dare rilievo all'uso e alla conoscenza delle maschere nella Grecìa Salentina, un'area di tradizioni carnevalesche arcaiche. Un'iniziativa inedita a livello nazionale che attraverso una prospettiva teatrale, antropologica e artigianale promuoverà una serie di eventi culturali come spettacoli, convegni, esposizioni, residenze artistiche con maestri del panorama internazionale. Il progetto, con il coinvolgimento della comunità locale, punta ad aumentare l'interesse artistico e a valorizzare la crescita teatrale del territorio grazie al legame antico del Carnevale Griko con le maschere e le loro decontestualizzazioni.

banner-tematici-spettacolo-artista-2018.jpg

L’incontro del 2 febbraio 2018 presenterà l’opera premio ufficiale dell’edizione 2018 del Carnevale Griko.

Il Carnevale, in omaggio all’artista martignanese Nico Rizzo, ha assunto come logo ufficiale del Carnevale un bellissimo “arlecchino” creato per una edizione trascorsa dal poliedrico artista salentino scomparso. Da cinque edizioni il Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese coinvolge artisti e artigiani per dare una interpretazione originale e soggettiva della maschera/logo del Carnevale, un omaggio all’artista martignanese, ma soprattutto un modo per legare in maniera indissolubile il carnevale alla creatività, alla sensibilità artistica di autori e creativi salentini. In questa edizione sarà illustratrice, grafica ed esperta di editoria multimediale Chiara Rescio a realizzare l’opera che costituirà il premio artistico del Carnevale 2018.

Sensibilità grika, di Martano, dopo il diploma in Grafica Pubblicitaria a Galatina e di Fumetto a Lecce, si è specializzata in Illustrazione presso la Scuola Internazionale di Comics a Roma. Ha proseguito gli studi in Editoria Multimediale per l’Infanzia e l’Adolescenza presso l’Università di Bologna. Dopo gli studi, torna a Lecce e fonda Folkolore-racconti multimediali con cui realizza documentari, prodotti multimediali e crossmediali, spesso sulla base di racconti popolari orali, buone pratiche costiere e vari aspetti della cultura popolare, sia in Italia che in nord Europa. Dal 2006 ad oggi lavora come illustratrice, grafica ed esperta di editoria multimediale freelance in vari ambiti.

banner-tematici-sfilata-2018.jpg

Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese si conferma dunque una manifestazione collettiva che coinvolge le comunità dell’area grika del Salento e dei territori limitrofi, aperta alla partecipazione, libera e gratuita, di carri allegorici, gruppi mascherati, maschere singole. Finalizzato alla conservazione dell’identità culturale e linguistica dell’area in cui si svolge e a favorire lo scambio e l'integrazione culturale e sociale, l’evento vanta una tradizione di ben 38 anni come Carnevale Popolare Martignanese e di 32 anni come Carnevale della Grecìa Salentina; inoltre da ormai 28 anni la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca che chiude i “riti” carnascialeschi.

Un programma ricco di iniziative (dal Carnevale dei Piccoli alla Pentolaccia) che vede nella Sfilata di Domenica 11 febbraio e nella Morte te lu Paulinu del martedì 13 febbraio 2018 gli eventi più attesi del periodo carnevalesco griko.

Domenica 11 febbraio 2018 l’apertura della tradizionale Sfilata di carri allegorici e Gruppi mascherati sarà affidata, come ormai da tradizione, alle coreografie, i colori e gli splendidi costumi degli Sbandieratori e Musici Città di Oria. Con loro l’entusiasmo, l’allegria, la fantasia, di migliaia di persone in parata, impegnate, con carri allegorici e gruppi mascherati, a contendersi i premi del Carnevale. L’impegno civile del Carnevale Griko nel segno della lettura carnevalesca porterà nella sfilata "LA TRIBU' DEI SEMPRE ALLEGRI", una carovana che vedrà la partecipazione dei bravissimi artisti dal SALENTO BUSKERS FESTIVAL, capitanati da TRAMPUGLIA, con gli allievi del PICCOLO CIRKNOS - LABORATORIO STABILE DI CIRCO PER BAMBINI E RAGAZZI e i Fantastici GIGAMONDO - animali in carta pesta giganti, accompagnati dalla musica coinvolgente della ZAGOR STREET BAND. I ricchi premi saranno assegnati da una qualificata Giuria composta ogni anno da rappresentanti del mondo dei diritti civili, della solidarietà, dell’artigianalità, della cultura, del giornalismo, del sociale, dell’accoglienza, delle istituzioni, della tutela ambientale, che premieranno la qualità, ma anche l’entusiasmo e l’impegno civico, dei partecipanti alla sfilata. A comporre la giuria 2018 saranno Raffaella Arnesano, Responsabile progetto Io Come te, Chiara Rescio, illustratrice, grafica ed esperta di editoria multimediale, Antonio D’Amico, Presidente ENS Lecce, Antonia Cairo, Responsabile Rete Centri Anti Violenza Comunità San Francesco, Pablo Durán Rojas attore della Compagnia Neamera.

La Sfilata sarà ancora una volta più inclusiva sul tema dell’accessibilità. Viene infatti confermato l’allestimento di un’area ad hoc con ingresso e assistenza riservati ad un target di diversamente abili. Inoltre, grazie al partenariato con l’Ente Nazionale Sordi di Lecce, un interprete LIS commenterà dal palco della giuria il passaggio dei carri e gruppi per tutta la sfilata e la relativa premiazione. A conclusione della sfilata, su Piazza della Repubblica, le performance degli Sbandieratori e Musici di Oria e della Tribù dei Sempre Allegri, faranno da preludio alle premiazioni della grande sfilata.

banner-tematici-morte-paulinu-2018.jpg

Martedì 13 febbraio torna come sempre La Morte de lu Paulinu Cazzasassi l’evento che condensa lo spirito del Carnevale e lo espia in un rito di trapasso dall’opulenza alla penitenza ed al raccoglimento spirituale. Ma quanta allegria, quanta ironia, nella morte de lu Paulinu; rivivono le atmosfere delle feste medievali di "Inversione" dei ruoli sociali quando ai contadini era concesso dire tutto ciò che pensavano dei loro padroni; e delle feste romane denominate "Pasquinate", quando sulla statua di Pasquino (dal nome di un sarto o forse di un barbiere che parlava male dei papi e cardinali) venivano affissi biglietti di invettiva contro i potenti e i clericali.

Rivive con lu Paulinu la pratica, lontana, medievale presente nelle composizioni satiriche che venivano recitate e cantate in occasione delle feste più importanti del calendario, in particolare carnevale, che è quella dei testamenti di animali, in particolare maiali e asini, ma anche lupi o tacchini, che preludono all’uccisione sacrificale o più semplicemente alla morte degli animali che rappresentano il Carnevale giunto al limite dei suoi giorni mentre incombe la Quaresima. Dalla mattina alla sera l’intera comunità di Martignano sarà coinvolta con i riti funebri, dal tradizionale pasto consolatorio (Lu Consulu!), alla veglia Chiangimorti, al corteo funebre, allo spettacolo teatrale in vernacolo, con la lettura del testamento e il rogo dell’amato Paulinu. Il tutto condito da simpatia, gastronomia e tanta irriverenza!

 

Le iniziative si chiuderanno domenica 18 febbraio 2018 con la Pentolaccia.

 

Il Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina persegue i seguenti obiettivi:

• sostenere iniziative volte alla conservazione della lingua e della cultura grika;

• coinvolgere la popolazione dell’area della Grecìa Salentina in una grande manifestazione articolata in percorsi differenziati;

• promuovere la creatività, la musica, l’arte e l’artigianalità;

• stimolare i giovani ad essere protagonisti della propria identità culturale;

• promuovere scambi con altre comunità linguistiche e culturali;

• valorizzare il patrimonio associativo e del terzo settore presente sul territorio griko e martignanese;

• promuovere attraverso le proprie azioni concrete i valori della pace, fratellanza e amicizia tra popoli e culture diverse;

• promuovere i diritti civili e lottare contro ogni forma di discriminazione;

• promuovere i temi della salvaguardia dell’ambiente, del territorio e del paesaggio;

• promuovere la partecipazione del sistema scolastico del territorio attorno ai temi della crescita culturale, civica ed educativa;

• valorizzare e promuovere nell’ambito delle proprie azioni, il tessuto turistico, culturale, economico, gastronomico, agroalimentare e artigianale, della Grecìa Salentina;

• promuovere gemellaggi e collaborazioni con altre manifestazioni carnevalesche nazionali ed internazionali.

 

PROGRAMMA

XXXII° Carnevale della Grecìa Salentina e XXXVIII° Martignanese

XXVIII^ edizione de La Morte te lu Paulinu Cazzasassi

 

MARTIGNANO (LE)

Dal 02 al 18 Febbraio 2018

Ingresso gratuito a tutti gli eventi

 

 VENERDì 02 febbraio 2018

Ore 19.00 Parco Turistico Culturale Palmieri

Incontro di presentazione del Carnevale Griko

Il Carnevale dei Diritti – No alla Violenza!

Solidale - Arcobaleno -  Eco-sostenibile - Accessibile - Interculturale

A cura del Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese

Con tutte le associazioni partner del Carnevale e la partecipazione straordinaria di Paulinu Cazzasassi

banner-tematici-spettacolo-carnevale-piccoli-2018.jpg

Domenica 04 febbraio 2018

Ore 17.00 Scuola Primaria dell’Infanzia di Martignano

Carnevale dei Piccoli

Con intrattenimento ludico, musicale, truccabimbi e lo SHOW con le BOLLE di SIMONE MELISSANO

Un pomeriggio in allegria coinvolgerà i più piccoli con animazione, magie, giocolerie. L’occasione è quella giusta per dare sfogo alla fantasia, ai colori, alla voglia di divertimento dei ragazzi che potranno condividere con la famiglia un pomeriggio felice.

banner-tematici-spettacolo-carnevale-piccoli-2018-bolle.jpg

Giovedì 08 febbraio 2018

Ore 10.00 Scuola Primaria dell’Infanzia Martignano

Vestizione de lu Paulinu

La tradizionale maschera martignanese de lu “Paulinu Cazzasassi” viene preparata ogni anno con molta cura dal gruppo gli “Amici te lu Paulinu”. Il fantoccio viene realizzato in paglia su un’anima di ferro e vestito di tutto punto con abiti seriosi ed in cravatta. La testa di cartapesta, opera del maestro artista martignanese, il compianto Nico Rizzo, completa la vestizione. Tutto questo viene condiviso con gli alunni della scuola dell’infanzia dove Paulinu, tra scherzi e sollazzi regala caramelle a tutti.

banner-tematici-carnevale-tribu-2018.jpg

DOMENICA 11 FEBBRAIO 2018

Ore 14.30 Grande sfilata di gruppi mascherati e Carri allegorici

- Ritrovo in Piazza Calvario ed iscrizioni gratuite alla sfilata;

- Apertura sfilata a cura degli sbandieratori e Musici della Città di Oria;

- Corteo da Largo Calvario a Piazza della Repubblica;

- Arrivo in Piazza della Repubblica con esibizione degli Sbandieratori e Musici della Città di Oria e della TRIBù DEI SEMPRE ALLEGRI

A seguire le premiazioni

 banner-tematici-carnevale-sbandieratori-2018.jpg

Giuria 2018

Raffaella Arnesano, Resp. Progetto “Io come Te”

Chiara Rescio, Curatrice Opera Premio

Antonio D’Amico, Presidente ENS Lecce

Antonia Cairo, Responsabile Rete Centri Anti Violenza Comunità San Francesco

Pablo Durán Rojas, attore della Compagnia Neamera.

 banner-tematici-premi-2018.jpg

PREMI CARRI ALLEGORICI

1° CLASSIFICATO 800,00 + Opera artistica di Chiara Rescio

2° CLASSIFICATO 600,00

3° CLASSIFICATO 400,00

 PREMI GRUPPI MASCHERATI

1° CLASSIFICATO 400,00 + Opera artistica di Chiara Rescio

2° CLASSIFICATO 300,00

3° CLASSIFICATO 200,00

4° CLASSIFICATO 100,00

5° CLASSIFICATO 50,00

6° CLASSIFICATO 50,00

 La giuria premierà inoltre la maschera più originale - la più simpatica - la più bella.

Area attrezzata per diversamente abili con percorso dedicato da Via Turati (sosta e parcheggio) fino a via Roma a ridosso del centro sociale Kafar Matta. Il passaggio dei carri allegorici e Gruppi mascherati sarà commentato e interpretato in lingua dei Segni a favore dei non udenti i quali si potranno posizionare di fronte al palo giuria su Via Roma in Piazza della Repubblica.

 

MARTEDI’ 13 FEBBRAIO 2018

LA MORTE TE LU PAULINU

Dalla mattina alla sera

Con la sua maschera in cartapesta (opera dell’artista salentina Nico Rizzo), vestito di tutto punto, lu Paulinu, fin dal mattino assisterà ai consueti riti funebri.  A lui saranno rivolte le amorevoli urla della moglie Nina Sconza (l’appassionato attore in vernacolo Luigi Calò) davanti a migliaia di convenuti ridenti. In Piazza della Repubblica sarà allestita la camera ardente aperta tutto il giorno per ricevere le visite, con le relative crianze, fino al corteo funebre per le vie principali del paese, che lascerà lo spazio allo spettacolo serale.

Alle 20.00, in Piazza della Repubblica, lo spettacolo teatrale della sera tanti saranno, come al solito, i riferimenti a fatti, temi e persone, pubbliche e private: dalle vicende politiche locali a quelle nazionali, dagli intrighi amorosi di paese, alle nuove dinamiche sociali... Una edizione speciale, alla luce della dipartita, purtroppo vera e reale dell’artista Tonino Friolo, che di Paulinu era l’animo fraterno de Lu ‘nToni; il quale, però, non mancherà lo stesso di essere sul palco, un modo di esorcizzare la Morte e di creare un ponte con chi ha contribuito in modo determinante a coltivare le tradizioni e la cultura del territorio.

banner-morte-te-lu-paulinu-cazzasassi-consulu-2018.jpg

A seguire, presso il Centro Polivante Kafar Matta, in Piazza della Repubblica, sarà offerto il pasto pubblico (lu Consulu) a tutti i “chiangimorti” accorsi, per far degustare (il tutto gratuitamente) quanti si saranno uniti al dolore per la Morte te lu Paulinu Cazzasassi. Piatto principe de lu consulu si conferma la trippa con le patate. Ma non mancheranno la carne di cavallo preparata "al sugo ed alla “furcina”, li pimmidori schiattarisciati (pomodori d’inverno soffritti) e le paparine (verdure).  Per dolce la “coddima” (dolce a base di grano, miele ed uvetta) e le “Chiacchere mintifocu” (una versione piccante del tipico dolce).

La serata si concluderà con la lettura del testamento ed il conseguente rogo del fantoccio che raffigura "lu Paulinu Cazzasassi” con la collocazione della “Quaremma”, fantoccio tipico del costume popolare simbolo dell’inizio della Quaresima dopo l’opulenza dei giorni di Carnevale.

La manifestazione è organizzata da un instancabile gruppo di persone che, mosse dalla passione comune per il teatro comico e per la valorizzazione delle tradizioni locali, e supportate dal Coordinamento del Carnevale, si prodiga per rendere l’evento, nella sua semplicità e veracità, uno degli appuntamenti più interessanti ed originali del calendario carnevalesco del Salento.

 banner-tematici-pentolaccia-2018.jpg

DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018

La Pentolaccia - Serata in musica ed allegria

Ore 18.30 Centro Kafar Matta

Evento conclusivo del Carnevale in musica, cabaret e gastronomia per grandi e piccini.

banner-tematici-lotteria-2018.jpg

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI ALLA SFILATA

Infopoint di Parco Palmieri

Piazza Palmieri 12 - Palazzo Palmieri - Martignano (Le)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - tel. 389.5544424 - 392.3309993

www.comune.martignao.le.it - www.carnevaledellagreciasalentina.it 


ISCRIZIONE SFILATA DI CARRI ALLEGORICI E GRUPPI MASCHERATI

Modulistica (Allegato A)

Scarica il modulo Iscrizione in formato word - Scarica il modulo iscrizione in formato pdf

Leggi il Regolamento della Sfilata 2018

PRENOTAZIONE AREA ACCESSIBILE AI DIVERSAMENTE ABILI

Scarica il modulo in formato word - Scarica il modulo in formato pdf