Delibera di Giunta

PDF
Numero: 44
Data: 27.05.2009


Pagamento somme per lo smaltimento in sopralzo dei rifiuti solidi urbani prodotti nel Comune di Martignano.Provvedimenti


LA GIUNTA COMUNALE

Premesso:

- che la Ditta Gial Plast s.r.l., appaltatrice del Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il Comune di Martignano, con nota del 10/07/2007, e successivamente con nota del 29/07/2008 dell’Avv. Roberto G. Marra, quale Legale della suddetta Ditta, informava l’Amministrazione Comunale dell’avvenuta notifica di alcuni decreti ingiuntivi emessi dal Giudice di Pace e dal G.U. del Tribunale di Campi Salentina, a seguito di ricorsi proposti dalla Società Consortile a r.l. “Ambiente e Sviluppo”, che gestisce la piattaforma per il trattamento dei rifiuti urbani, conferiti anche dal Comune di Martignano;

 

- che le contestazioni si riferiscono ad alcune fatture emesse da “Ambiente e Sviluppo” per Adeguamento della tariffa per gestione sopralzo, in applicazione di un aumento riconosciuto dall’Assemblea dell’ATO-Autorità per la gestione dei rifiuti solidi urbani del Bacino “Lecce/1 – Salento Settentrionale”, con delibera n. 53 del 20/12/2005;

 

Visto che si tratta di costi di smaltimento, e che da consolidata giurisprudenza sono dovuti dal Comune che ha prodotto i rifiuti, poi conferiti in discarica;

 

Visto che la Gial Plast nel proporre opposizione ai suddetti decreti, ha altresì evidenziato il proprio diritto di essere garantita e manlevata dall’Ente o, comunque, di agire in rivalsa nei suoi confronti, al fine di ottenere il rimborso delle somme che dovesse essere tenuto a pagare in conseguenza dei citati ricorsi alla Società “Ambiente e Sviluppo”;

 

Visto che la Gial Plast ha ottenuto dai Giudici dei singoli giudizi di opposizione, l’autorizzazione a chiamare in causa il Comune di Martignano;

 

Vista la nota prot. n. 631 in data 24/04/2009, che si allega alla presente come parte integrante e sostanziale del presente atto, con la quale la Ditta Gial Plast s.r.l., invitava e diffidava il Comune di Martignano al rimborso dell’importo complessivo di € 26.837,29, comprensivo delle 39 fatture emesse da “Ambiente e Sviluppo” per lo smaltimento in sopralzo dei rifiuti solidi urbani conferiti in discarica relativamente al periodo settembre 2005 – febbraio 2009, e della quota a carico del Comune delle somme che Gial Plast ha anticipato per spese, competenze legali, interessi e rivalutazioni;

 

Vista la dichiarazione/transazione resa a tergo della suddetta nota n. 631 da Martino Lacatena, Rappresentante Legale della suddetta Ditta, con la quale accettava, a saldo delle competenze risultanti dalla nota stessa (€ 26.837,29), la somma di € 18.000,00 I.V.A. compresa;

 

Ritenuto di accettare la suddetta transazione e di liquidare quanto concordato con la Ditta Gial Plast s.r.l.;

 

Dato atto che sulla proposta della presente deliberazione sono stati acquisiti i pareri favorevoli ex art.49 D.Lgs. n.267/00;

Con votazione unanime;

DELIBERA

 

1)      di approvare, per le motivazioni di cui in premessa, la transazione di cui alla nota prot. n. 631 del 24/04/2009, tra il Comune di Martignano e la Società Gial Plast a r.l. con sede a Taviano, relativa alle spese sostenute dalla stessa sia per l’adeguamento della tariffa per gestione in sopralzo dei rifiuti solidi urbani nel periodo settembre 2005-febbraio 2009, e sia per quota a carico del Comune delle somme anticipate per spese, competenze legali, interessi e rivalutazioni ;

 

2)      di finanziare la somma di € 18.000,00 I.V.A. compresa, stabilita con la predetta transazione, imputando la relativa spesa:

  • per € 2.543,93 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2003,
  • per € 171,33 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2004,
  • per € 3.095,88 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2005,
  • per € 3.044,90 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2006,
  • per € 7.134,88 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2007,
  • per € 2.009,08 sull’intervento 1.09.05.03 cap. 1577 RR.PP. 2008;

 

3)      di dare atto che il responsabile dell’Ufficio Tecnico, geom. Pantaleo Rosato, provvederà a tutti gli atti necessari a dare esecuzione al presente provvedimento;

 

4)      di rendere, a voti unanimi, la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs.vo 267/2000.