Home Parco Turistico Palmieri

Parco Turistico Palmieri

PDF  Stampa  E-mail 

COS’E’ IL PARCO TURISTICO CULTURALE PALMIERI?

Il concetto di “Parco” intende richiamare, nelle intenzioni dell’Associazione Turistica Culturale Salento Griko che lo ha creato insieme al Comune di Martignano, e della Cooperativa sociale Open che oggi lo gestisce, un luogo, un sistema aperto – più o meno organizzato – ma soprattutto fruibile al pubblico per varie finalità, tra cui, indubbiamente, quelle culturali e turistiche. Un “posto” ampio ed accessibile di cui è possibile godere, individualmente e collettivamente. Evidenziamo già da ora che non si pensa al Parco come assetto istituzionale ed organizzato, come organo formale, come insieme di ruoli e figure professionali che trovano in esso la giustificazione, ma come sistema aperto di relazioni attorno al tema dello sviluppo culturale, sociale, economico e turistico di un’area che da Martignano spazia alla Grecìa Salentina ed al Salento.

Il termine “Culturale” vuole invece richiamare il forte radicamento alla realtà del luogo e del territorio scelto e con quanto di più “vero” e “tipico” (in termini ad esempio di cognizioni, tradizioni, tecniche, tipi di comportamento, manifestazioni storiche, filosofiche, artistiche e letterarie, etc.) l’area di riferimento utilizza, fa crescere, veicola, e comunica all’esterno. Crediamo che il concetto di Cultura si possa inoltre meglio comprendere anche attraverso altri concetti, che risulteranno di grande significato nel complesso processo euristico e tra questi, nelle accezioni di seguito ricordate:

- l’“identità”, ovvero la qualificazione di una entità, di un luogo, di una o più persone, per cui essa è tale e non un’altra;

- la “tradizione”, ovvero il complesso delle testimonianze, dei fatti e dei costumi trasmessi in vario modo (tra cui anche quello orale e dell’esempio pratico) da una generazione all’altra;

- la “storia”, ovvero l’insieme degli eventi umani, o di determinati eventi umani, considerati nel loro svolgimento; l’insieme dei fatti di ordine politico, sociale, militare, religioso, economico, etc. relativi ad una determinata epoca, ad un determinato evento, ad una determinata collettività umana;

- il “modo di vivere” attuale, ciò che garantisce l’esistenza, le dà valore e significato;

- il “senso”, ovvero la coscienza, la consapevolezza di sé e delle proprie azioni, l’attribuzione di significato e di giudizio alle esperienze, etc.;

- la “passione”, ovvero il sentimento, l’impressione o sensazione, l’interesse, l’inclinazione o la predilezione che influisce in modo determinante su pensieri, azioni ed atteggiamenti dell’uomo.

La titolazione al Palmieri (Giuseppe) esprime il legame con un personaggio (Il Marchese dei Lumi) che, natìo del luogo sede del Parco (Palazzo Palmieri) di Martignano, attraverso la propria opera politica ed amministrativa, ha incarnato la sintesi tra cultura umanistica e scientifica, tra tradizione ed innovazione, oggi simbolo di un’azione integrata che fa sintesi delle peculiarità di un territorio.

Il modello del Parco Turistico Culturale attiene a due filoni di intervento principali.

Il primo è quello culturale e socio-economico: l’iniziativa intende infatti contribuire allo sviluppo dell’area scelta a riferimento della sperimentazione. L’offerta turistica costruita, integrata e promossa si propone quindi come ulteriore valorizzazione e rafforzamento di diversi prodotti ed attività già esistenti ed al contempo come progetto complementare, guidato e governato dalle istanze pubbliche, istituzionali e rappresentative, in accordo con le forze private. Si considera il turismo certamente come attività economica, come settore preferenziale per conservare, recuperare e valorizzare l’ambiente naturale, linguistico e culturale dell’area. Gli obiettivi sono, quindi, lo sviluppo di ulteriori opportunità economiche e la creazione di possibili vantaggi per gli operatori turistici, la forte caratterizzazione delle diverse attività proposte dal punto di vista della sostenibilità e del miglioramento ambientale, del coinvolgimento sociale, della crescita di proposta culturale.

Il secondo filone di intervento è quello formativo e professionale, nella convinzione che, lavorando insieme ad un progetto comune o comunque coordinato, sia possibile sviluppare nuove competenze utili sia agli operatori (ad esempio rispetto a processi di promo-comunicazione, accoglienza turistica, sviluppo della propria offerta a target e territori più ampi) che ai giovani, specie nell’ottica della creazione e dello sviluppo di nuove imprese sul territorio.

Obiettivo generale del Parco Turistico Culturale Palmieri è la valorizzazione del potenziale naturale, artistico, culturale, turistico, linguistico e umano che caratterizza il territorio della Grecìa Salentina e del Salento, attraverso azioni capaci di ampliare le competenze professionali ed imprenditoriali delle persone occupate e di proporre occasioni occupazionali e di sviluppo professionale per le giovani generazioni.

L’obiettivo di definire politiche di sviluppo integrate è una priorità del Comune di Martignano e  dell’Associazione Turistica Salento Griko, da perseguire attraverso modalità di raccordo e coordinamento tra settori, ambiti professionali e soggetti diversi, nello sforzo di lavorare insieme in una logica costruttiva e di razionalizzazione delle risorse disponibili.

Tale azione/intenzione non può essere scevra dal concetto di sostenibilità del turismo, toccando gli aspetti particolarmente importanti quali le attività turistiche competitive e socialmente responsabili, la possibilità per tutti i cittadini di partecipare al turismo, le buone opportunità di impiego nel settore ed i vantaggi per le comunità locali derivanti dalle attività turistiche legate alle diverse filiere ed accezioni.

La sostenibilità, secondo gli orientamenti comunitari, esige la conservazione dell’integrità culturale e l’inserimento delle tematiche ambientali e della tutela del patrimonio culturale nelle misure rivolte al turismo e dunque l’integrazione dello sviluppo sostenibile del turismo nelle strategie generali di sviluppo economico, sociale ed ambientale.

Inoltre, il richiamo alla sostenibilità ambientale e alla partecipazione sociale delle comunità locali, nel disegnare proposte e azioni, si rivela tratto caratterizzante del lavoro che il Parco Turistico Palmieri intende svolgere.

SERVIZI ATTIVI

Il Parco Turistico Palmieri ha sede a Palazzo Palmieri a Martignano, immobile di proprietà comunale, concesso in Convenzione dietro bando con evidenza pubblica alla Cooperativa sociale Open.

Il Palazzo, che ha dato il natale a Giuseppe Palmieri, il Marchese dei Lumi, uno tra i più importanti illuministi del 700 napoletano, da un primo impianto cinquecentesco passa ad uno sviluppo architettonico settecentesco che è quello attuale.

Il piano terra ospita una Sala Conferenze utilizzata per Convegni, Spettacoli, Laboratori, Performance artistiche, Mostre ecc.; ed un elegante Ufficio Informazioni e Segreteria, che svolge la generale attività di promozione ed accoglienza su tutto il territorio salentino ed in particolare quello “griko”, nel quale è possibile programmare la propria personale scoperta del territorio, scegliendo itinerari e percorsi che porteranno nei luoghi più autentici e suggestivi della Grecìa e del Salento, riservare strutture ricettive, noleggiare biciclette; un grazioso cortile a cui si accede attraverso il maestoso Portale di ingresso e lo storico giardino, oggi area verde attrezzata con servizio di Ristoro.

Il primo piano del palazzo, composto da ampie sale a stella, a cui si aggiunge un elegante terrazza, che si affaccia sulla restaurata Piazza Palmieri, ospita la Biblioteca-Mediateca del Mediterraneo, gestita dalla Cooperativa Open. 

La Biblio-Mediateca vanta un patrimonio librario di 12.000 circa, divisi in tre fondi appartenenti all'Istituto di Culture Mediterranee (8000 volumi circa), al Parco Turistico Culturale Palmieri (circa 2000 volumi) e al Comune di Martignano (2000 volumi).
All'interno sono aperti anche gli spazi della Mediateca che mette a disposizione 8 postazioni per la navigazione in internet gratuita.

Il seminterrato del Palazzo conserva, completamente restaurato, un frantoio semi-ipogeo, meta ogni anno di migliaia di visitatori oltre che teatro naturale di mostre ed eventiculturali.

La splendida prospiciente Piazza ospita una splendida Cappella affrescata titolata a San Giovanni.

In tali spazi, tutto l’anno, opera la Cooperativa sociale Open, la quale, con la formula del Parco Turistico Culturale. La cooperativa è impegnata nella valorizzazione e promozione del territorio, nella produzione di servizi turistici e culturali, nella crescita occupazionale dei propri soci in particolare dei soci lavoratori svantaggiati (L. 381/99).

Apertura Servizi Parco Turistico

Orari Ottobre-Marzo
Tutti i giorni (lunedì chiuso al mattino) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30
Festivi solo su prenotazione o in concomitanza di eventi

Orari Aprile-Settembre
Tutti i giorni (lunedì chiuso al mattino) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30
Festivi solo su prenotazione o in concomitanza di eventi

Parco Turistico Culturale Palmieri
Info Point Turistico e Segreteria
Prenotazioni tour e visite guidate
Sede: Palazzo Palmieri - Piazza Palmieri - 73020 Martignano (Le)
Tel. 389 5544424 - 392 3309993
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
web: www.parcopalmieri.it

 


Aggiornamento pagina a cura di:
Cooperativa sociale Open