Home Servizio Amministrativo e Demografico

Rilascio e rinnovo del passaporto



Il Rilascio

La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora:
  • la Questura
  • l'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri
  • l'ufficio postale
  • l'ufficio comunale.

La documentazione

Alla domanda è necessario allegare:
  • un documento di riconoscimento valido
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti
  • 1 contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto. Dal 1 settembre 2007 il contrassegno sostituisce la marca da bollo e ha una validità di 365 giorni a decorrere dalla data del rilascio del passaporto. Per gli anni successivi la scadenza fa riferimento alla data dell'emissione del passaporto. L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il pagamento effettuato per mezzo dei conti correnti postali è ammesso solo nel caso in cui l'interessato si trovi nella oggettiva impossibilità di reperire i contrassegni telematici.
  • la ricevuta di pagamento di € 44,66 per il libretto a 32 pagine e di € 45,62 per quello a 48 pagine. Suggeriamo di verificare la disponibilità dei passaporti da 48 pagine presso l'ufficio in cui si presenta la domanda. Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico. Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali.
  • per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.

SI COMUNICA CHE DAL 25 NOVEMBRE 2009 SONO STATE APPORTATE DELLE MODIFICHE ALLA LEGGE 21.11.1967, N. 1185 ( NORME SUI PASSAPORTI) CHE, SOSTENZIALMENTE, HANNO INNOVATO QUANTO SEGUE:
1) I PASSAPORTI, CHE MANTERRANNO  LA VALIDITA' DI DIECI ANNI, DALLA PREDETTA DATA SARANNO RILASCIATI SOLO INDIVIDUALMENTE.
2)   PER I MINORI VI SONO LIMITAZIONI NELLA VALIDITA' PER LE SEGUENTI FASCE DI ETA':
A) MINORI DI ANNI 3: VALIDITA' TRIENNALE;
B) DAI 3 AI 18 ANNI: VALIDITA' QUINQUENNALE.
3)  PER I MINORI DI ETA' INFERIORE AGLI ANNI 14 ( QUATTORDICI), L' USO DEL PASSAPORTO E' SUBORDINATO ALLA CONDIZIONE CHE VIAGGINO IN COMPAGNIA DI UNO DEI GENITORI O CHI NE FA LE VECI, OPPURE CHE VENGA MENZIONATO SUL PASSAPORTO, O SU UNA DICHIARAZIONE RILASCIATA DA CHI PUO' DARE L' ASSENSO, IL NOME DELLA PERSONA, DELL' ENTE O DELLA COMPAGNIA DI TRASPORTO A CUI I MINORI MEDESIMI SONO AFFIDATI.
RESTANO VALIDE TUTTE LE ISCRIZIONI DEI MINORI EFFETTUATE PRIMA DELL' ENTRATA IN VIGORE DELLE NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE FINO ALLA SCADENZA DEL PASSAPORTO SUL QUALE SONO RIPORTATE.
COSI' COME, QUALORA IL PASSAPORTO DEL GENITORE SIA ANCORA VALIDO, SARA' POSSIBILE L' APPLICAZIONE DELLA SOLA FOTOGRAFIA ALL' ATTO DEL COMPIMENTO DEL DECIMO ANNO DI ETA' DEL MINORE GIA' ISCRITTO.